UIE Meeting

giovedì 24 luglio ore 20,30 - Casa delle Associazioni

Home Guide e tutorial Trucchi e trucchetti Velocizzare il Boot: Per l'EeePC (e non solo) Parte -1

Sab

21

Feb

2009

Velocizzare il Boot: Per l'EeePC (e non solo) Parte -1 PDF Stampa
Trucchi e trucchetti
Scritto da Santiago   
 Salve, velocemente oggi vedremmo come velocizzare il boot nell'Eeepc ma non solo, nel senso che alcune di queste dritte servono anche per i pc di qualunque tipo, fissi e portatili.

 Questa è una guida che spiega come ricreare una partizione EFI, eventualmente cancellata, su un
Eeepc per riavere la voce Boot Booster nel bios, e dunque un avvio più veloce.

  Molte persone dopo vedere come è strutturata Xandros, la distribuzione linux che viene preistallata su alcuni EeePc, se ne rendono conto delle sue limitatezze, e per ciò decidono di cambiarla con le distribuzioni linux fatte a posta.
tra cui Easy Peasy o semplicemente Ubuntu 8.10.

 All'installare queste distribuzioni di linux se ne rendono conto, o forse no, che ci sono certe partizioni misteriose dentro il disco dell'EeePC. Una di queste è la partizione EFI in questione.
 Una cosa che molti fanno è piallare tutto, cioe cancellare tutto, compresse quelle partizioni e installare sopra la nuova distribuzione.
Male.
 La partizione EFI serve al bios per caricare certi parametri e rendere l'avvio più veloce.
Ora vedremmo come ripristinarla.

Parte 1
 
EeePc: Come ricreare una partizione EFI

   Ho un Eeepc 901 con 2 dischi, uno di 4 giga(sda) e l'altro di 16(sdb); ma questa procedura funziona con gli EeePc dal 700 al 1000H. E forse anche quelli dopo.

1- Bisogna avviare il pc da una versione live, in questo caso ho utilizzato Ubuntu.

2- Con gparted creare una partizione, nel sda, primaria di 8 Mb (7,83 effettivi, con opzione
rounded cilider attivata) e dargli il formato "unformated". [io l'ho creata alla fine del disco]

3- Dopo di che aprite il terminale e digitate:

sudo fdisk /dev/sda


poi digitate: p
premette enter.

vedrete una lista di questo tipo:

   Dispositivo Boot Start          End     Blocks Id System
/dev/sda1 *          1      489 3927861 83 Linux
/dev/sda2          490       490       8032+ 83 Linux


  La cosa più importante è la riga della partizione che avete creato, in questo caso la seconda riga
/dev/sda2, e poi sempre dentro quella riga la colona id e System, o sia i valori "83" e "Linux" Gli
altri valori possono essere diversi.

4- una volta individuata la partizione in questione, ci interessa il numero, in questo caso 2, derivante
appunto da sda2, possiamo convertirla in EFI.

Digitate: t
Poi il numero della partizione: 2
E infine: ef
Premette ancora: p

ora dovrete vedere una lista del genere:

Dispositivo Boot Start           End      Blocks Id System
/dev/sda1 *          1      489 3927861 83 Linux
/dev/sda2          490       490       8032+ ef EFI (FAT-12/16/32)


Come potete vedere i valori evidenziati in rosso sono cambiati.

5- Premette infine: w

una volta finita la procedura riavviate e entrando nel bios dentro la scheda boot potrete abilitare la
voce Boot Booster.

[11/3/09] appena uscita la seconda parte di questa serie di guide, la trovate clickando questo link..Buon proseguimento!


           
Commenti (18)add comment

doc said:

...
Come sai mi sono fatto la partizione di EFI, ma sto notando un'inconveniente: difficoltà ad accedere al bios, ma soprattutto al menu di boot (pennini usb ed affini, quelli con il tasto esc).
Alla fine, ho dovuto disattivare, sul mio 701, il boot boaster.
Una seccatura!
Ciao
Domenico
22 febbraio 2009

Santiago said:

...
Non ho detto però che se uno ha bisogno di accedere al menu di boot per caricare sistemi operativi con penne usb o schede flash attivare la voce boot booster del bios non gli serve.
E non l'ho detto perché se qualcuno cerca di creare una partizione EFI e di attivare la voce Boot Booster dentro il bios è logico e meglio che sappia cosa sta facendo, nel senso che si parla sempre di partizioni.

Per quanto riguarda accedere al bios basta premere F2 ripetutamente appena si accende.
22 febbraio 2009

il_durex said:

...
Grazie per la guida smilies/cheesy.gifsmilies/cheesy.gifsmilies/cheesy.gif

23 febbraio 2009

doc said:

...
Certo certo, Fabricio!
Rimane il ringraziamento per questa comoda ed ottima guida, ma il fatto è che solo DOPO aver fatto la modifica mi sono ricordato (smilies/grin.gif) che, oramai secoli fa, avevo disattivato quel boot booster proprio per accedere ai pennini bootables.
Ero riuscito ad accedere al bios. Altrimenti, come avrei potuto disattivare il boot booster? smilies/wink.gifsmilies/wink.gif
Comunque, di nuovo grazie mille!
Doc
23 febbraio 2009

kabalscars said:

...
Nonostante ho creato la partizione EFi, nel bios non mi e' riapparsa la voce "Boot Booster", come mai secondo te?
03 aprile 2009

Santiago said:

...
dipende, che modello di Eeepc hai?
04 aprile 2009

kabalscars said:

risolto
Il modello e' il 901.
Nel frattempo ho scoperto perche' non avevo l'opzione nel BIOS.
Se attivi la richiesta della password al boot nel bios, l'opzione "Boot Booster" viene eliminata.
Ora senza password boota in 23sec con la jaunty direi un ottimo tempo smilies/cheesy.gif
07 aprile 2009

Santiago said:

...
direi di si!
come ti trovi con la jaunty? io l'ho provata in live ed ha rilevato un ottimo segnale wifi
08 aprile 2009

kabalscars said:

perfetto
Perfetta, a parte il bug del bluetooth, ancora da sistemare, ma mancano un paio di settimane all'uscita speriamo che risolvano.
Il wifi e' ottimo, le perfomance in generale sono molto migliorate, il boot e' strepitoso.
Insomma tutta una serie di migliorie che la fanno davvero rullare !!!!!
13 aprile 2009

Santiago said:

...
bene bene! ma hai formattato EXT4? e con i tasti funzione? hai installato ElMurato?
13 aprile 2009

kabalscars said:

...
Ho formattato in ext4, per i tasti funzione ho usato 2 deb che trovi gia' fatti in giro, asus-eee-dkms_3.0_all.deb e eeepc-acpi-utilities_1.0.22_i386.deb
Come dicevo prima soltanto il tasto del bluetooth non va, ma per quello mi pare di aver capito che e' un problema del kernel.
Ora per attivare e disattivare uso blueman, che e' un ottimo gestore gnome del bluetooth.
14 aprile 2009

sach said:

sdb
ciao, bella guida!
Però ho un problema: io ho installato la "/" in sdb, quello da 16gb, sul 901. Ho provato a ripristinare la partizione efi sia in sda che in sdb, ma in nessuno dei due casi mi compare una voce boot booster nel bios...
Qualche suggerimento?
Grazie!
18 aprile 2009

Santiago said:

...
ciao Sach:
innanzitutto che modello di EeePc hai?
se vuoi ricreare la partizione EFI io ti consiglio di farlo nella sda, se lo fai nella sdb dubito possa funzionare.
e cerca di farla alla fine.
curiosità: dove cerchi la voce boot booster?
28 aprile 2009

mepisto said:

grazie, aggiungo anche...
ho eseguito sul mio 1005ha-m questa tua guida per l aver scioccamente scambiato quella piccola e insignificante partizioncina per un vuoto inutile, ho fatto partire con esc alla vista della schermata del bios (io ho quella del produttore del bios, non la schermata Asus) la live su chiavetta, poi da li ho ricreato con gparted ma non sono riuscito a combinare con il terminale, scusa ma per un niubbio non è ben chiaro, poi ho trovato una guida simile nelle pagine di gentoo dove graficamente si capisce chiaramente cosa fare, e ho fatto il lavoro con il terminale senza nessuna live, è andata bene anche se alla fine mi dava degli avvertimenti poco chiari...ho riavviato e nel bios è ricomparsa l opzione (in precedenza ho dovuto upgradare il bios perchè era "sceso" di una versione).
ti consiglio di rifare la guida, anche a prova di niubbio!
basta che incolli la procedura per intero dal terminale,no!?
grazie comunque.
16 agosto 2009

Santiago said:

@mepisto
grazie del commento.
potresti postare il link della guida di gentoo? oppure mandamelo per un messaggio personale, mi interessa vederla prima di vedere se si adatta a questa guida per rifarla.
Il fatto è che mi suona strano se il bios è sceso di una versione? O.o quindi vorrei vedere prima cos'hai fatto di preciso.
16 agosto 2009

mepisto said:

grazie, aggiungo anche...
http://www.gentoo.org/doc/it/h...=printable
parla di parted, usa un po piu di grafica del terminale per cui si intuisce di piu.
come sia sceso di versione non lo so, so solo che dopo aver cancellato la efi ho dovuto aggiornare da rete con l utility Asus (appena nuovo avevo controllato che il bios fosse aggiornato ma ora ho un dubbio che non fosse già aggiornato allora, non ricordo bene...)
16 agosto 2009

Elektro said:

...
Ciao.

Io ho un problema. Ho ubuntu 14.04, ma se scrivo sudodevsda p, mi dice comando non riconosciuto.
Per vedere la lista delle partizioni devo scrivere sudo fdisk -l, ma poi quando devo procedere con
Digitate: t
Poi il numero della partizione: 2
E infine: ef
Premette ancora: p

mi dice comando non riconosciuto!

la stringa è t 2 ef p?

come procedo?
04 maggio 2014

Santiago (autore del post) said:

...
Ciao Elektro,
se ti dice commando non conosciuto è probabile che tu debba installare "fdisk"

prova a installarlo e poi riprova dovrebbe andare.
Facci sapere!

PS: comunque forse hai sbagliato perché non c'è nessun commando che sia "sudodevsda" come hai scritto.
05 maggio 2014

Lascia la tua opinione
Accorcia box | Allunga box
I filtri ti rompono? Iscriviti


busy
 

Commenti

Utenti On-Line

 77 visitatori online
Utenti : 135
Contenuti : 77
Link web : 58
Tot. visite contenuti : 208264

UIELinux, oltre il Rubicone (anche oltre i soliti luoghi comuni)
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL
UIElinux All UIELinux Blog UIELinux Guide UIELinux Progetti